Giocate Live: come scommettere sulla Serie A

Partiamo col dire che non esistono formule magiche e come in tutti i giochi, la vittoria è frutto di una moltitudine di cose, fra cui, ahimè, c’è anche la dea fortuna, ma non soltanto. Per cominciare diciamo che la giocata live è un modo di approcciare alle scommesse che piace sempre di più in Italia e che fa sentire lo scommettitore davvero un protagonista dell’evento in corso.

Il primo consiglio in assoluto che ci sentiamo di dare è di non giocare o puntare su live della propria squadra del cuore, certo per molti potrebbe essere visto un motivo in più per seguire la partita, ma riteniamo, invece, che si possa perdere “lucidità” giacché quando si tratta del proprio club c’è di mezzo il tifo e potremmo farci prendere dall’entusiasmo del goal del pareggio e rimanere delusi. Un elemento molto importante è quello di leggere le formazioni, certo, direte voi, banale, ma noi vi consigliamo di leggere soprattutto le panchine, perché è proprio dalle sostituzioni che potrebbe arrivare la sorpresa della partita.

Scommesse Live Serie A

Immaginiamo ora di prendere ad esempio una gara di Serie A, molto spesso i match nel massimo campionato italiano sono equilibrati, salvo particolari eccezioni dovute a momenti di forma eccezionali di una squadra o di un calciatore o cali di concentrazione dell’avversario. Ecco, il primo consiglio, oltre ai primi due citati nel primo paragrafo è quello di cercare di aspettare l’ultimo quarto d’ora della partita, dove, come dice Daniele Adani, comincia la seconda partita, quella decisiva.

Ecco ad esempio, una partita scorre sull’1-1, la rivalità fra le due squadre è molto accesa, possiamo aspettarci una sorpresa nel finale di partita dall’una o dall’altra parte. Invece, immaginiamo una partita di fine campionato fra due squadre salve, il risultato è lo stesso, siamo sull’1-1, c’è ugualmente grande rivalità fra le tifoserie, ma per “cultura sportiva”, in Italia, le due formazioni baderanno bene il 90% delle volte dal farsi del male e segnare un goal nell’ultimo quarto d’ora.

Questi elementi e molto altro vanno presi in considerazione quando si effettua una scommessa Live, come ad esempio, la tendenza di particolari squadre a farsi rimontare o rimontare. Il caso dell’Inter di Conte quest’anno è palese, sia in Serie A, che in Champions, la squadra nerazzurra è stata raggiunta per ben tre volte consecutive per un pareggio finale in campionato contro Atalanta, Lecce e Cagliari e addirittura si è fatta rimontare dallo 0-2 al 3-2 in Germania contro il Borussia Dortmund. Un caso? Non proprio!

L’altro elemento importante è la scelta del bookmaker, non tanto per le quote, che sono altrettanto importanti, ma sul mero funzionamento del sito, molto spesso capita infatti che le giocate Live su alcuni siti si blocchino proprio negli ultimi minuti, sarebbe davvero spiacevole rovinare un’intuizione per un problema tecnico.

Altro consiglio che sentiamo di darci è quello di utilizzare la giocata Live per “coprirsi”, ci spieghiamo meglio: abbiamo giocato una schedina che sta risultando vincente, manca un unico risultato, che sta risultando anch’esso positivo, ecco, il nostro consiglio è quello di andare a coprire quella giocata con una somma cospicua, in maniera tale da riuscire comunque a vincere o recuperare i soldi spesi.

Il brivido della scommessa Live è qualcosa che affascina molti, è una giocata che ci rende partecipi quasi quanto i protagonisti in campo. Fatta con l’approccio giusto, questa modalità può regalare davvero ottime soddisfazioni agli scommettitori, che dovranno però, informarsi principalmente sulle panchine, sulle statistiche di rimonta di ogni squadra e sulle motivazioni.